EWI USB AKAI

Ciao a tutti, voglio parlare di nuovo del AKAI EWI USB.

Come avevo già detto, sicuramente un bello strumento da utilizzare quando non vogliamo disturbare chi abbiamo intorno, ma anche quando vogliamo ripetere in continuazione passaggi da studiare.

Come tutti gli strumenti elettronici però mi sento libero di dire che richiede un pò di tempo per conoscerlo e per riuscire ad avere un minimo di padronanza per permettere all'utlizzatore un minimo di divertimento.

Il bello di questo strumento è che più lo usi e più lo impari a conoscere e più ti accorgi che è veramente eccezionale.

Chiaramente non è un sax, il sax è unico.

E' secondo me un altro strumento e deve essere considerato tale. Qualcuno mi ha scritto che lo ha collegato al computer ma non suona. Altri mi hanno scritto che la diteggiatura non è corretta.

Dobbiamo paragonare l'EWI più ad un sintetizzatore che ad un Sax. 

Per quello che riguarda la prontezza all'uso sicuramente il Sax è più pronto, basta montarlo e soffiare. L'Ewi richiede sicuramente un minimo di conoscenza del software che andremo ad usare, uno studio particolare sul settaggio dello strumento e tanta tanta voglia di trovare il modo per usare l'Ewi nel miglior modo possibile.

Mi scuso con tutti quelli a cui non sono riuscito a rispondere alle problematiche esposte, a volte però era veramente difficile con le sole parole. 

Se volete possiamo provare ad usare i commenti a questo post per vedere di risolvere più problematiche possibile tutti insieme.

Un saluto e usiamo questo stare in casa per soffiare nei nostri sax ma anche nel EWI.


6 commenti :

  1. Salve. Uso l'ewi da quasi un anno. Devo dire che non sono per nulla soddisfatto e lo ritengo poco più di un giocattolo. In pratica è formato da una serie di contatti che pilotano l'altezza del suono e da un sensore di pressione, che gestisce il volume. Non mi piace che i tasti siano a sfioramento e non meccanici, perché si finisce sempre per toccare involontariamente un tasto sbagliato. Non mi piace il sistema del portavoce, che per aumentare di alcune ottave l'estensione dei suoni, utilizza quei cilindri difficili da controllare. Non mi piacciono i due contatti di modulazione che ti fanno aumentare o diminuire il suono di un semitono, se sfiorati inavvertitamente. Non c'è tecnologia nell'hardware ed è approssimativo e poco curato il software. Ma ha una buona qualità costruttiva, sia nei materiali utilizzati, che nell'assemblaggio: fa la sua figura. Non lo trovo neppure molto utile per esercitarsi nella diteggiatura, perché i tasti, oltre a essere a sfioramento, non corrispondono esattamente a quelli del sax.
    Aggiungo che il mio dopo alcuni mesi di modico utilizzo è andato in avaria, ma devo dire che quelli di Amazon me l'hanno sostituito senza batter ciglio e il secondo mi è pervenuto prima ancora che avessi il tempo di rispedire il primo.

    RispondiElimina
  2. Buongiorno. Io lo uso da circa 2 anni e lo trovo molto utile per i tempi di esecuzione delle note dei brani. Certo non è il Sax, ma gli somiglia molto come diteggiatura e i miei progressi sullo strumento padre li noto grazie all'Ewi-Usb. Per quanto riguarda il collegamento usb/software non ci sono assolutamente problemi. Io lo uso con windows e mac indifferentemente. E' come installare qualsiasi software.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno a tutti. Suono il sax da circa 15 anni e l'EWI 5000 da tre. Volevo fare un pò di chiarezza su questo strumento perchè mi sembra ci sia un pò di confusione. Intanto voglio precisare che non è un sax ma uno strumento elettronico a fiato: EWI Electronic Wind Instrument. E' uno strumento meraviglioso che ha la capacità di riprodure elettronicamente suoni campionati di altri strumenti come una normale tastiera elettronica e a seconda del programma usato, più o meno sofisticato (ne esistono molti in commercio)gli strumenti risultano più o meno reali.
    Richiede come molti strumenti pratica e allenamento e la diteggiatura è uguale a quella del sax e ha molte piu ottave rispetto al sax stesso. Se pensavate di acquistare questo strumento in sostituzione del sax avete sbagliato in pieno, questo è uno strumento da usare in situazioni particolari per ottenere effetti particolari.
    Vi ricordo che grandi sassofonisti hanno utilizzato e utilizzano tuttora l'EWI, vedi Michael Brecker, Cretu Catalin. Mike Phillips, James Senese e molti altri..
    Spero di essere stato chiaro e avervi chiarito alcune cose, eventualmente se avete altre domande sarò felice di rispondervi in base alla mia esperienza.
    Buona musica a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera a tutti, mi associo e condivido su quello che ha scritto Marco Monesi.Anch'io suono l'EWI5000 da circa tre anni all'inizio è stato un casino per abituarmi ma con piccoli accorgimenti sullo strumento e con una buona regolazione dei settaggi è uno strumento eccezzionale. Io lo utilizzo per suonare parti di flauto/Oboe/Clarino/ tromba e trombone con i suoni della Ik Miroslav Philarmonik accompagnando cori e potenziando le sessioni di brass in una compagnia musicale.Anch'io sono un sassofonista da molti anni, ma è tutta un'altra storia l'EWI non sostituisce il sax ma lo integra, quando di sera non puoi esercitarti per non fare rumore, ti metti la cuffia e ti eserciti con l'EWI. Ultima cosa per il trasporto di tonalità è favoloso, non è un giocattolo è uno strumento bello e complesso,ciao.

      Elimina
  4. BRUNO BELOTTI20 marzo 2020 15:39

    Ritengo che per un suonatore di SAX sia molto meglio usare l'AEROPHONE AE10 della Roland anzichè l'EWI 5000 in quanto il Roland ha la stessa diteggiatura del SAX e non si fa nessuna fatica ad usarlo; io lo suono da 2 anni e ne sono pienamente soddisfatto.

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutti,
    dopo diversi anni con l'EWI USB ho acquistato il 5000. Ho però alcune difficoltà: come faccio a passare da uno strumento all'altro? Inoltre, ho installato il software, riconosce l'EWI ma da questo non esce nessun suono. Grazie delle risposte. Saluti e buona giornata EmY

    RispondiElimina

Utilizza questo spazio per i tuoi commenti, è semplicissimo, scrivi ciò che pensi e se vuoi condividi con i tuoi amici il post usando la barra dei vari social-network che trovi subito qui sopra.